Monday, 21 September 2020 09:28

Il tempo dell'Amore. Come attivare il cuore per essere canali di questa energia.

Siamo nel tempo dell'Amore, ma è ora che impariamo ad attivare il cuore per essere dei canali di questa energia.

Nonostante il difficile periodo che stiamo vivendo a livello planetario, siamo immersi nel tempo dell'Amore, dobbiamo quindi imparare ad attivare il nostro canale e diventare un tutt'uno con questa splendida e originaria matrice di cui siamo composti, spesso però quando invito le persone che mi seguono a predisporsi al meglio a questa energia, mi guardano il più delle volte come se l'Amore di questi tempi fosse qualcosa di semplice solo per coloro che vi credono e conducono una vita isolata dal resto del mondo, mentre per le persone "normali" occorre uno sforzo immane per avvicinarsi minimamente all'idea dell'amore specialmente di quello spirituale. Generalmente tendono poi a enfatizzare i gesti e le mancanze degli altri, oppure ripropongono gli schemi di condotta e di pensiero a cui si sono abituati per effetto di questo stato, talvolta avvalorati e giustificati da quell'immagine sin troppo amplificata di una società corrotta nell'odio e nell'assenza di dedizione e rispetto nei confronti del prossimo a discapito di un sentimento fraterno.

Quando il cuore permane in questo stato d' inquinamento per lungo tempo, la sua sensibilità purtroppo si offusca proprio come accade per la nostra vista; diviene così difficile cogliere e vedere la bellezza di questo mondo dalla prospettiva dell'amore anche quando essa è chiara agli occhi di chi è in grado di osservarla, rendendo quasi impossibile valutarne correttamente il suo vero effetto sui meccanismi della vita, inevitabilmente la carenza di risonanza con essa ci pone sulla frequenza di ciò che per noi si manifesta come vero, ossia una realtà in cui tale sentimento è costantemente condizionato da pregiudizi o peggio ancora da schemi di cui la purezza di questo sentimento è privo. Ciò che chiamiamo amore incondizionato equivale ad amore senza alcuna condizione, un significato apparentemente semplice nel suo valore letterale, ma complesso a livello socioculturale e questo basta per comprendere quanto il livello di consapevolezza generale di questo stato interiore sia troppo spesso strumentalizzato nelle svariate espressioni che si possono osservare nelle relazioni tra persone in una società in cui i rapporti umani restano piuttosto complessi proprio per effetto di questa carenza.

Difficilmente si può comprendere la verità che si cela specialmente agli occhi dei più ignari riguardo una frase illuminante quanto questa: "Se vuoi ricevere Amore devi imparare a dare Amore". Sono sicuramente in tanti a conoscere questa affermazione, specialmente fra coloro che hanno intrapreso un percorso di armonizzazione e consapevolezza, soprattutto quando si impara il significato racchiuso nella legge del Karma, che possiede un valore e una dimensione universale univoca, in particolare quando parliamo di questo tema.

Riprendendo il concetto di offuscamento, il cuore deve essere purificato per poter vedere l'amore, questa condizione si rende necessaria se si intende riappropriasi delle splendide vibrazioni pure che l'Amore emana in ogni sua forma e per impregnare ogni nostro gesto, i comportamenti specialmente quelli di risposta possono essere dettati prevalentemente dallo stato di purezza o d'inquinamento del centro che regola il cardiaco conosciuto come chakra del cuore. Quando questo centro vitale risulta mediamente pulito, diveniamo più compassionevoli ed esprimiamo maggiore misericordia facilitandoci nel atto del perdono, in particolare quando quest'ultimo diventa necessario per recuperare un personale equilibrio. Siamo dunque stimolati a percepire l'amore dentro e fuori in modo più sentito e soprattutto spontaneo, solo quando il cuore è pulito da tutte quelle forme d'interferenza e di programmi che noi stessi generiamo spontaneamente o siamo indotti a ricreare per effetto di una forma d'inquinamento diretto o indiretto.

Senza questa condizione diviene quasi impossibile percepire le onde di amore che costantemente riceviamo dall'emanazione dell'universo o di Dio nel nostro sistema solare, dato che come la manopola della radio dobbiamo essere noi capaci per primi a sintonizzarci su quella stessa frequenza e non possiamo certo farlo provando sentimenti di rabbia e risentimento verso qualcuno o verso Dio stesso, invece dobbiamo imparare  gradualmente a riappropriarci di questa capacità di armonizzazione attraverso piccoli atti di amore e gesti gentili che non siano condizionati da una risposta a uno stimolo elementare in contrasto alla nostra stessa emanazione. Le risposte che riceviamo spesso anche di fronte al nostro tentativo di esprimere Amore, sono talvolta espressioni riflesse di un residuo o di un livello più basso ancora presente, nonostante il nostro lavoro, a ogni elevazione dello spirito che è in noi (anima) aumenta il nostro grado di sensibilità e di conseguenza di suscettibilità, per questo motivo il cuore oltre a essere pulito deve essere sempre nutrito. Tutto ciò che riempie il nostro cuore è cibo per la nostra Anima e rende costante la nostra sintonizzazione, ognuno di noi rappresenta una microcosmo e pertanto siamo dei soli che nutrono di luce i propri universi, ecco perché è importante manifestare la nostra natura di Amore per sentirne la frequenza riflessa dal macrocosmo. 

Dott.Croci Fabrice

Sono Il fondatore di Energia Spirituale, conduco gruppi di meditazione e insegno concetti di energia e spiritualità. Sono un Live Spiritual Coach e mi occupo di Pranoterapia! Amo scrivere sul mio Blog! Ho un dottorato in Psicologia! E sono un imprenditore.

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.